sabato 20 giugno 2015

Kumihimo - primi esperimenti

Ciao a tutti,
oggi vi presento i miei primissimi esperimenti al Kumihimo.



Cos'è il Kumihimo?

Il Kumihimo è un'antichissima tecnica di intreccio giapponese, grazie alla quale si ottengono varie qualità di trecce che un tempo servivano, tra gli altri,  per decorare kimono e armature dei samurai.

Il kumihimo originale, consiste in un telaio in legno chiamato marudai sul quale vengono disposti i fili da intrecciare.

Oggi invece per praticità, utilizziamo un disco flessibile in schiuma che ha delle scanalature lungo la sua circonferenza.

In base al numero di fili utilizzati, tra i 4,8,16 e 32, eseguendo determinati movimenti (rotazioni ma anche no.....) otterremo trecce diverse......

Questa antica arte, merita una presentazione migliore di questa, ma io devo ancora scoprirla perchè ho ancora tutto da imparare. Al momento condivido con voi quel poco che  ho imparato ma mi rendo conto di non poter essere sufficientemente completa ed esaustiva, quindi vi prego di perdonarmi.

Kumihimo.... Come l'ho scoperto?

Mentre scrivo sorrido perchè più volte mi era capitato di vedere un kumihimo disk presso i miei abituali fornitori on line......e ogni volta che avevo la tentazione di metterlo nel carrello, giuravo a me stessa: il Kumihimo NO!

Questo perchè le persone come me, che amano numerose arti creative, alla fine si ritrovano piene e strapiene di materiali, attrezzi, strumenti per cose che non sempre di portiamo a termine.....lo avevo spiegato molto  bene in un post che avevo scritto nel mio blog dedicato al cucito creativo e che puoi leggere QUI.

Comunque, ogni volta che ordinavo perline e cristalli Swarovski presso i miei abituali fornitori, mi ritrovavo come "prodotto consigliato" questo piccolo disco ma io.........forte come un tronco d'albero ripetevo a me stessa come un Mantra........Kumihimo NO!

Kumihimo SI!

Dopo gli orecchini, ciò che più adoro realizzare sono i pendenti.

Ciondoli di tutti i tipi, forme, colori, stili. Ma quando si realizzano ciondoli poi arriva il momento di scegliere una catena, un girocollo su cui appendere il ciondolo fatto a mano

Adoro materiali di prima qualità quindi se proprio devo scegliere un girocollo, prediligo l'argento oppure l'oro ma così si va un pochino su con i costi e sopratutto, non si offre un prodotto personalizzato.

Perchè realizzare un ciondolo fatto a mano per poi andare a comprare una catena come tante? Perchè non offrire anche un girocollo personalizzato?

Questa è il principale motivo grazie al quale, mi sono avvicinata a questa tecnica.

Usando fili, nastri di diverse dimensioni, colori, materiali, possiamo ottenere girocolli e collane personalizzate all'infinito. 

Vi presento quindi, i lavori più "basici" che si possono ottenere con il Kumihimo disk ma non fatevi ingannare.......si possono ottenere gioielli estremamente splendidi, raffinati, originali aggiungendo perle e non solo........ma per questo dovete seguirmi nei prossimi post!

Kumihimo braided and beaded jewelry by Martha Mollichella



Kumihimo braided and beaded jewelry by Martha Mollichella

Kumihimo braided and beaded jewelry by Martha Mollichella

Kumihimo braided and beaded jewelry by Martha Mollichella

Kumihimo braided and beaded jewelry by Martha Mollichella

Spero vi siano piaciuti questi semplici intrecci colorati.

Un caro saluto e a presto,

Martha 
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...